martedì 15 maggio 2012

Addio.

Ho chiuso, e stavolta l'ho giurato a me stessa.
Ho chiuso quella relazione che per tutto questo tempo mi ha logorato dentro, finita, ciao, addio.
E stavolta mi sa che è finita davvero, adesso siamo solo amici, almeno quello, spero.
E così ieri in un momento di depressione e/o confusione dovuto alla febbre credo, ho scritto una lettera.

"Eih, ciao, no tranquillo non dirò mai queste cose e non leggerai mai tutto questo, però avevo bisogno di scriverle, volevo soltanto dirti addio, giuro che non vorrei farlo, ma devo, perchè non me lo merito di soffrire così tanto, ti ho perso, lo so, lo sento il vuoto, lo sento che non ci sei, ma passerà, ti prometto che passerà e poi sarà tutto diverso, forse riusciremo anche ad essere amici chi lo sa, ma adesso no, mi dispiace, mi dispiace veramente tanto, sicuramente dispiace più a me che a te, ma adesso non importa più, ormai sai quello che penso e cosa voglio, ma non è andata come volevamo, ormai non ha nemmeno più senso parlarne, lasciami dire solo che ti ho amato tanto, addio Ervis, spero che un giorno capirai." 
Triste vero?
Che cosa pretendevo, essere triste è una delle mie migliore qualità.

Baci Charlotte

2 commenti: