mercoledì 23 luglio 2014

Hellooo, so che non mi legge nessuno ma alla fin fine non mi importa granché non è per questo motivo per scrivo.

Io in realtà scrivo per lagnarmi, sono una piagnona sociopatica, psicopatica, maniaca del controllo che sta sempre a lagnarsi, penso anche di avere un' alta sensibilità alle lagne, al dolore e all'oppressione.

Lasciando stare questo, I'm finally back ! che emozione.

Questo è un brutto periodo per me è passato praticamente un anno dall'ultima volta che ho scritto e ogni anno mi e vi ripeto che sarò più efficiente ma non ci riesco mai ...

Insomma dicevo che è un brutto periodo perché mi sento persa e sola, la mia migliore amica è sempre con me e mi protegge ogni giorno dal dolore che mi seppellisce, almeno lei c'è, il mio pseudo-ragazzo (sì è sempre il solito) non è cambiato, non è migliorato è sempre il solito coglione che è sempre stato ma si avvicina il suo compleanno e gli farò un regalo gli voglio bene in fondo anche se lui non ne vuole a me.

In ogni caso da quando la mia migliore amica si è fidanzata, mi sento sempre peggio non è gelosia, cioè almeno ora non lo è più, è dolore (di nuovo) perché lui la ama così tanto, molto più di quanto lei ami lui secondo me, comunque spesso penso, troverò mai qualcuno che mi ami in quel modo ? che mi ami per ciò che sono anche con tutto ciò che ho scritto poche frasi prima, non lo concepisco, non so nemmeno se lo troverò o se me lo merito, perché diciamoci la verità, non sono abbastanza normale o carina o dolce o estroversa, per essere amata, ho un carattere del cazzo, sopportarmi è complicato, non credo che qualcuno riuscirà mai ad amarmi veramente, so essere una persona fin troppo buona, ma anche profondamente egoista, perché ho paura che le persone mi facciano del male e con tutto questo dolore non mi accorgo che sono io a farmi del male.

Io ogni caso non credo che riuscirò mai a trovare qualcuno in grado di amarmi fino alla disperazione come ci riesco io con gli altri, non è il mio destino forse, non sono ciò che le persone vogliono.

sabato 17 agosto 2013

Visto che ho del tempo libero scrivobarraaggiorno, bello è ?

Alors in questi giorni non ho fatto granchè ma sono successe molte cose,
Ho fatto una maschera per capelli, con 1 tuorlo d'uovo, 2 cucchiai d'olio e 1 cucchiaio di miele, ho steso il tutto sui capelli umidi ho coperto con la pellicola e ho lasciato agire pe mezz'ora, non vi dico il puzzo di uovo insopportabile, tipo 4 sciampi per farlo andar via, il risultato non mi ha soddisfatto granchè, anche se forse dovrei essere cosante per ottenere qualcosa, vedrò come agire.

La mia migliore amica è finalmente tornata da Torino, yep !

Il mio LUI (che carina a chiamarlo ancora così) è partito oggi per l'Albania, non sto a raccontarvi i pianti che mi sono fatta ieri sera, in più ho sbroccato alla fine esordendo in una scena da film romantico di bassa qualità, dopo il saluto datomi, dolce e lungo se posso vantarmi rispetto a quello che aveva dato agli altri amici presenti si stava avviando verso casa, guardandolo andarsene è scattato qualcosa, così lanciando la mia borsa da cento euro per terra ho corso a perdifiato per raggiungerlo e abbracciarlo ancora, per poi lasciarlo nuovamente non so quando tornerà e sinceramente non so nemmeno se tornerà, la mia speranza non muore mai, sarò infantile ma il mio futuro lo vedo con lui e non mollerò.

Anche molti altri miei amici sono partiti, ho un vuoto in questo momento, spero solo di non colmarlo con il cibo, non voglio che tornino e ritrovino una palla anche se in realtà tra poco mi aspetta un bel piatto di lasagne ahahah

Aggiornerò spesso, oramai ho molto tempo libero.
Baci Charlotte.




venerdì 9 agosto 2013

Summer Time.

Eccomi di nuovo, eddai che non è passato poi tanto tempo dall' ultima volta,

Bene dopo aver finito il lavoro (alleluia), ho promesso che avrei studiato sodo per gli esami che mi toccano a settembre (ovvio), invece sono finita a non fare un'emerita cippa per almeno un mese ed è quello che sto ancora facendo in realtà, oggi il tempo è una merda c'era da aspettarselo dopo tre settimane di sereno e splendente tutto il giorno, tutti i giorni, non che a me dispiaccia.


Brutta notizia, LUI il 10 parte e forse (probabilmente) non torna a settembre ma ad ottobre, non so se resisterò abbastanza a meno che non veda all'orizzonte, qualcosa (o meglio qualcuno) che mi faccia voltare pagina una volta per tutte, a volte mi chiedo quanto dovrò aspettare perchè succeda veramente, mi chiedo se il mio cuore batterà di nuovo per qualcun altro nel modo in cui me lo faceva battere lui.
Queste settimane come ho detto non ho fatto un'emerita cippa, però sto cercando di "risolvere" la mia vita sociale, ho tentato di fare pace con il mio ex, in amicizia intendo, sembra andare bene, almeno il suo sguardo non è più di disprezzo, per ora, devo ancora dargli il fantastico regalo di compleanno programmato circa 3 mesi fa, sto aspettando che alla dechatlon (si scrive così?) arrivi il bianco per la stampa, e po sarà pronto non vedo l'ora di vedere la sua faccia, 19 anni dio bono e pensare che di cervello ne dimostra la metà vabbuò, bisogna prenderlo come viene, non ho notizie della transessuale nana, anche se penso stiano ancora insieme, quella va e viene da prato a marina di massa (fra l'altro ha rovinato il mio personale idillio profanando quel posto) ma l'ho vista due o tre volte e basta, non che sia gelosa, ma se non c'è meglio no?

In ogni caso, apparte uscire tutti i giorni tutto il giorno, tornando a casa solo per lavarmi, mangiare o dormire (e a volte nemmeno quello) non ho fatto granchè, mi sono finita le 193 puntante di inuyasha, così presa dalla noia ho chiesto consiglio alla mia migliore amica, mi ha detto che a settembre sarebbe uscito "il diario di una nerd superstar" la terza stagione !

Quale gioia :D, peccato che abbia fatto l'impressionante errore di dirmi che ci sono anche le puntate in streaming sub-ita, che ho già finito di vedere proprio ora, che stupida ma non potevo non farlo.


Ora penso che chiamerò le mie amiche per uscire a presto (forse).

Baci Charlotte

martedì 25 giugno 2013

Ma cosa c'è di meglio che iniziare un post, facendo finta che in realtà non ho mai abbandonato il blog ? 
NIENTE, non c'è niente di meglio. 

Bene, bene, bene, la mia vita sentimentale quest'anno è partita bene ed è andata lentamente ed inesorabilmente a rotoli, sempre lui, stessa faccia, stesso film, stessa scena, io cogliona che ci credevo ancora in noi. 
Adosso scopro con nutrita giuoia che esce con una specie di transessuale nana proveniente da pischellandia, che gli ho a dire, sempre niente, i suoi/miei amici se ne occupano meglio di come potrei fare io e intanto mi godo le scene ahahahah. 

In this fucking moment, sto lentamente morendo di fame, dieta si, dieta qui ! 
Essendo a dieta dopo colazione non mangio niente fino a pranzo al massimo bevo qualcosa, stando a casa però magari qualcosa stuzzichi sempre (non dite di no) tanto perchè ci si annoia. 
Ma essendo a lavoro, non avendo portato un cavolo di niente sono costretta a una scrivania, senza cibo. 
Ho così fame che mangerei computer, mouse, tastiera e documenti cartacei inclusi. 

Che poi che lavoro è cercare mail, pec, fax delle aziende/imprese/avvocati/notai/stocazzo ! 
Mica siamo CSI o Criminal Minds che mi metto a cercare le persone scomparse. 

Adesso torno al mio lavoro, e tornerò presto (forse) giuro ! 

Baci Charlotte. 





mercoledì 12 dicembre 2012

LUI.

Bene di nuovo qui,

Penso che la mia vita non abbia un senso compiuto a questo punto, ho troppi pensieri, domande, rimorsi, rancori e tutto questo mi fa esplodere, la mia relazione durata quattro mesi e finita esattamente un mese e due gioni fa mi lascia alquanto vuota, non funzionava più durante il quarto mese, avrei dovuto accorgermene subito, anzi diciamo che me ne ero accorta ma non volevo crederci, aveva iniziato a trascurarmi parecchio io me ne rendevo conto ma non capivo il perchè, ogni volta si faceva sempre più dura perdonare i suoi sbagli e lasciare che tornasse, finchè non ce l'ho fatta più e gli ho detto addio, decisione giusta ./? beh, è una domanda, affermazione alquanto opponibile da diversi punti di vista, primo fra tutti io mi ero e mi sono innamorata di questo ragazzo, con gravi carenze affettive e una fase adolescenziale molto difficile, partendo dal fatto che ha perso la mamma quando aveva solo dodici anni, ho sempre pensato che gli avrebbe fatto bene avere un supporto morale molto più professionale del mio, ma non mi sono mai azzardata a dirglielo in quanto lo credevo molto inappropriato da parte mia, a parte questo mi sono sentita sin dall'inizio in dovere di proteggerlo, fino a che sono arrivata al punto che come una mamma, non volevo vederlo triste, mai e soprattutto non per colpa mia, ero li ogni momento, anche quando lui probabilmente non necessitava o non voleva la mia presenza, quando era incazzato, giù di morale e a terra, io c'ero, non potevo sopportare l'idea che fosse triste, dovevo renderlo felice era questo il motivo per cui ero li con lui, dovevo a tutti i costi fare in modo che non si sentisse mai solo o infelice, fu questo che i primi mesi lo fece attaccare a me, sapeva che io c'ero per lui, sempre, penso che questo gli desse conforto, in ogni caso è sempre stato molto vago nel raccontarmi la storia così triste della perdita di sua madre, tanto che i dettagli che sò gli devo alla straordinaria presenza di suo fratello, che ha sempre creduto che io fossi la ragazza per lui, solo una volta in contesto alquanto strano, anche perchè io ero sul punto di tornare a casa, mi parlò di lei, gli luccicavano gli occhi e non riuscivo a capire cosa potevo fare per stargli accanto, mi racconto che mi raccontò commosso, di come la colonna sonora di titanic "my heart will go on" gli ricordasse lei, e tutta la sua infanzia, quando me ne andai avevo il cuore colmo di dolore, piansi, piansi tanto, non sopportavo l'idea che avesse sofferto così tanto e io no, non era concepibile e sia il mio cuore che la mia mente erano d'accordo che avrebbero dato tutto per quel ragazzo, tutto.
I problemi arrivarono con le ultime intense litigate, che prevedevano costantemente "pause" di qualche giorno, prima che lui tornasse piangendo da me e io, che non riuscivo a sopportare quelle lacrime versate per me, lo riprendevo fra le mie braccia e mi ripromettevo di non trattarlo mai male, un giorno però qualcosa si spezzò avevo sopportato troppo e lo lasciai, non so cosa possa aver provato, ma so purtroppo cosa ho provato io, un senso di disperazione e frustrazione si insinuò in me, come avevo potuto lasciare il mio piccolo, che razza di persona ero, ma ero troppo presa dal mio dolore, che non capivo che lo stavo perdendo, una settimana dopo il fatto, mi baciò, un bacio frettoloso dato nell'impeto di una conversazione molto accesa che stavamo avendo, parlammo ma non servì, non riusciva a capire i suoi errori, e io finchè non li avesse capiti non sarei tornata, una settimana dopo circa la straziante notizia, usciva con un'altra, mi sentii come presa in pieno da una mazza da baseball nello stomaco, tutto sommato all'apparenza reagii molto bene, ma dentro sentivo la rabbia per quella ragazza che non avrebbe mai potuto capire e meritarsi il mio piccolo, un senso di protezione e dolore mi pervase ancora oggi sento le lacrime scorrere sul viso la notte durante il sonno, la mia mente non riesce ancora a concepirlo e non so quando sarà abbastanza lucida da poterci riuscire, per adesso mi sfogo qui, il rimorso e il rancore si annidano ancora nella mia testa, sbucando all'improvviso e tranciando tutte le barriere che riesco a creare, quando lo rivedo, i flash della nostra storia rieccheggiano nella mia testa e non si fermano, mi appare subito il suo viso, il suo sguardo quando mi guardava, perso, sorridente, felice e innamorato, quando invece lo guardo negli occhi il flash sparisce e riesco solo a vedere il suo sguardo apparentamente tranquillo, ma sotto vedo rancore, solo tanto rancore nei miei confronti e rimorsi mi invadono la testa, i pensieri si affollano "e se invece avessi .. , se solo avessi aspettato, magari sarebbe cambiato qualcosa, forse avrei dovuto aspettare .." e poi arriva la mia piccola voce interiore, "no Carlotta ha preso la decisione giusta, i suoi comportamenti non erano più quelli di un ragazzo innamorato, non avevi più bisogno di lui, ti stava lacerando e se avessi continuato, staresti peggio di adesso e l'agonia si sarebbe prolungata, sei forte, superai anche questa.", poi vedo lei, lei che gli mette le braccia al collo e lo bacia, come si permette ? lui è il mio piccolo, noto il suo sguardo ammiccante e sexi il solito che usava con me quando i baci andavano ben oltre, mi rassegno piano piano e dentro la mia testa la bimba piccola e grassottella con tanti problemi in testa, piange, piange tanto "Hai perso l'unica persona che ti abbia mai amato" mi dice "che abbia amato te e il tuo corpo anche con i chili in più che hai, che ti pesano, perchè pesano anche a me" a quel punto abbasso lo sguardo e continuo la mia vita, con un vuoto che ogni giorno cammina insieme a me, ogni tanto grida, ma riesco a domarlo e quando non ci riesco le lacrime lo fanno per me, un giorno probabilmente quando lo guarderò non proverò più rancori o rimorsi, ma un grande affetto per quel bimbo che in fondo in fondo mi ha sempre voluto bene.

sabato 4 agosto 2012

News.

Hola ! Si si lo so, non mi sono fatta sentire per un pò, però ora sono qui è questo quello che conta no?
Sono successe parecchie cose e soprattutto ho conosciuto e perso parecchie persone, ve lo ricordate quell'imbecille a cui stavo dietro come un' idiota? 





Beh, è acqua passata, ho un "nuovo" gruppo di amici con cui uscire (fra virgolette nuovo perchè alcuni di loro li conoscevo già), e lì ho conosciuto una delle persone più belle del mondo, sono contenta di averlo incontrato e ancora di più che faccia parte della mia vita, non potevo chiedere di meglio.
Tra cinque giorni facciamo un mese, anche se lui adesso è partito sento che andrà tutto bene, lo spero proprio ci sentiamo tutti i giorni e adesso manca poco e tra un pò torna. 

E tra un pò si parte una settimana per l'Irlanda, yep !
Appena sarò tornata vi aggiornerò con foto e quant'altro.

Alla prossima,
Baci Charlotte.







sabato 9 giugno 2012

Il senso.

E poi ti alzi la mattina, senti il sole dalla finestra arrivi a non pensare più, ti senti un pò inutile, stai ad oziare e poi esci e poi ricominci.

Mi piacerebbe avere uno scopo, un' occasione, una speranza.